Loading... Please waiting.

We IPM your world


We study and provide the best tools
for integrated pest management
in the professional pest control
industry across Europe.

Pest Control events

12th Conference of the IOBC-WPRS Working Group on the Integrated Protection of Stored Products (IPSP)
04-06/09/2019 – ITALIA, Pisa
PEST WORLD 2019
15-18/10/2019 – USA, San Diego
PEST TECH 2019
6/11/2019 – UK, Milton Keynes
   

La gestione della Musca domestica


La gestione della Musca domestica

La Musca domestica, come altri insetti, possiede un elevato potenziale biotico, dimostrato in via teorica dal numero di discendenti generati da una coppia capostipite in un determinato tempo, numeri sempre enormi.

Linneo sosteneva che tre mosche consumano un cavallo morto con la stessa velocità di un leone, quindi perché in fin dei conti ci sono meno mosche di quanto ci si potrebbe aspettare? Direi principalmente perché ad un certo punto il cavallo finisce, insomma il sistema ambiente o la natura se vogliamo, mette un freno. L’essere umano da che si è fatto stanziale, coltivatore, allevatore, ha accumulato alimenti ed inevitabilmente ha avuto a che fare con i loro scarti più o meno trasformati, questi  sono però supporto primario di sviluppo di altre specie animali, in particolare insetti e soprattutto mosche. In questo quadro, l’elevato potenziale biotico di Musca domestica non trova limitazione nella capacità portante dell’ambiente, e pertanto è frequente la diffusione di infestazioni rilevanti in allevamenti o in centri di gestione dei rifiuti. E’ evidente che la sola lotta insetticida agli adulti non può avere successo, ed è quindi fondamentale la gestione corretta dei substrati di sviluppo. Questi ultimi, se raccolti adeguatamente, riducono notevolmente le masse ed i tempi di colonizzazione disponibili alla mosca grazie ai fenomeni di fermentazione. Inoltre, nei punti marginali di insediamento dell’insetto, è possibile operare vantaggiosamente con regolatori di crescita compatibili con i programmi di lotta biologica.

Procedendo come sopra descritto potremmo contenere le infestazioni anche in ambienti critici, integrando la lotta con appropriati sistemi di cattura per aree interne ed esterne ma, è noto, Musca domestica , come altre mosche, è un eccellente volatore e non ha difficoltà a spostarsi dalle aree di sviluppo ai territori circostanti, in abitazioni, locali pubblici e industrie: sono per questo molto importanti i sistemi di isolamento dei fabbricati che ospitano le infestazioni ed a protezione degli edifici “sensibili”, quale ad esempio la sala mungitura di un allevamento.

In una situazione ben gestita trovano infine eccellente impiego le lampade UV a pannello collante, a proposito delle quali potremo parlare in futuro, qui ci teniamo a rammentare che un dispositivo elettrico deve soddisfare tutti i requisiti di sicurezza richiesti in relazione all’ambiente di installazione.